Ostetrica e ginecologo, conosciamo bene le differenze?

//Ostetrica e ginecologo, conosciamo bene le differenze?

Prima di tutto è bene ricordare che l’ostetrica ed il ginecologo, pur collaborando strettamente tra di loro nella gestione della paziente, sono due figure professionali ben distinte con compenze diverse e complementari. Il ginecologo è un medico, prima laureato in Medicina e Chirurgia poi abilitato alla professione di Medico Chirurgo ed infine specializzato in Ostetricia e Ginecologia. L’ostetrica completa i
suoi studi con una laurea in Ostetricia dopo un percorso di studi di 3 anni.
Nel comune pensare, l’ostetrica è il punto di riferimento per la mamma in dolce attesa e soprattutto in sala parto; negli ultimi anni, pur costituendo un sostegno fondamentale in questo periodo dell’età fertile, il ruolo dell’ostetrica trova importanza anche nell’affiancamento al medico per patologie extra gravidiche come ad esempio la riabilitazione del pavimento pelvico. Ruolo importante resta anche quello dell’accudimento della mamma nel post partum e nell’avvio dell’allattamento, insieme alla puericultrice.
Il ginecologo tuttavia, resta l’unica figura professionale in grado di curare la donna, è di solito il più attento e capace di accorgersi di cambiamenti rispetto al corretto andamento della gravidanza e quindi il passaggio dalla fisiologia alla patologia. Il ginecologo è anche il professionista che è in grado di effettuare un taglio cesareo in caso di necessità o impostare terapie mediche in caso di complicanze.

2018-10-12T08:58:00+00:0013 Marzo 2018|Prevenzione|