Contraccettivi Ormonali Combinati: informazioni corrette per un uso consapevole

//Contraccettivi Ormonali Combinati: informazioni corrette per un uso consapevole

Introduzione
• Un’ampia revisione europea ha valutato i benefici e i rischi dei contraccettivi ormonali combinati e, in particolare, il rischio di formazione di coaguli di sangue associato all’uso di questi medicinali.
• Questo documento ha lo scopo di fornire maggiori informazioni sul rischio di formazione di coaguli di sangue associato all’uso dei contraccettivi ormonali combinati, comprese le condizioni che aumentano tale rischio, i segni e i sintomi associati al verificarsi di un coagulo di sangue e i casi in cui è necessario comunicare a un operatore sanitario che si sta assumendo un contraccettivo ormonale combinato.
• Vengono di seguito fornite informazioni sui coaguli di sangue perché la rivalutazione è stata focalizzata su questo rischio. È importante ricordare che il rischio complessivo di formazione di un coagulo di sangue è basso e che, per la maggior parte delle donne, questi farmaci offrono benefici che superano di gran lunga il piccolo rischio di gravi effetti collaterali.
• Queste informazioni non riguardano i medicinali che contengono solo un progestinico (senza etinilestradiolo o estradiolo).

Quali sono le conclusioni e le raccomandazioni della rivalutazione descritta nella Nota Informativa Importante di gennaio 2014?
• Il rischio di formazione di coaguli di sangue associato all’uso dei contraccettivi ormonali combinati è ben noto da molti anni e molte informazioni sono già state fornite ai medici e alle donne. La recente rivalutazione ha confermato che il rischio è basso e, quindi, l’attenzione è ora volta a garantire che si ricevano informazioni utili su questo rischio.
• Se hai assunto finora il tuo contraccettivo ormonale combinato senza alcun problema, non vi è alcun motivo di interromperne l’assunzione sulla base di questa rivalutazione. Se hai domande o dubbi, parlane con il tuo medico al prossimo appuntamento ma nel frattempo continua ad assumere il tuo contraccettivo ormonale combinato. Sospendere improvvisamente l’assunzione di un contraccettivo ormonale combinato può causare gravidanze indesiderate.

Cosa sono i contraccettivi ormonali combinati?
• I contraccettivi ormonali combinati sono medicinali altamente efficaci nel prevenire gravidanze indesiderate. Contengono due ormoni: un estrogeno e un progestinico. L’estrogeno contenuto nella maggior parte dei medicinali è l’etinilestradiolo, ma alcuni medicinali contengono l’estradiolo. È disponibile una vasta gamma di progestinici.

Quali sono i benefici dell’assumere contraccettivi ormonali combinati?
• Oltre a prevenire gravidanze indesiderate, i contraccettivi ormonali combinati offrono altri vantaggi nel lungo termine, come la riduzione del rischio di cancro dell’endometrio (mucosa uterina) e del cancro delle ovaie.
• I contraccettivi ormonali combinati a volte possono fornire altri vantaggi quali il miglioramento del controllo del ciclo mestruale, dell’endometriosi (una patologia della mucosa uterina), della malattia infiammatoria pelvica e, in alcune donne, dell’acne. Pochi studi hanno confrontato gli effetti benefici dei diversi contraccettivi ormonali combinati, e quindi non è chiaro se sussistano differenze significative tra di loro.
• Per la maggior parte delle donne, questi medicinali offrono benefici che superano di gran lunga il basso rischio di gravi effetti collaterali.

Quali sono i rischi associati all’uso dei contraccettivi ormonali combinati?
• Come per tutti i medicinali, l’uso dei contraccettivi ormonali combinati è associato ad alcuni rischi. I rischi più comuni includono fastidio al seno, cambiamenti di umore e variazioni di peso. Ampi studi hanno anche individuato un piccolo aumento del rischio di cancro al seno e di cancro cervicale.
• Forse il rischio più importante associato all’uso dei contraccettivi

Maggiori informazioni: scarica il documento PDF della AIFA – Agenzia Italiana del Farmaco

2018-07-01T18:13:30+00:003 Luglio 2018|Infanzia - Adolescenza|