È fondamentale eseguire gli esami del sangue prima di prendere la pillola?

/È fondamentale eseguire gli esami del sangue prima di prendere la pillola?

La pillola anticoncezionale, seppur usata quotidianamente da molte donne, rimane un farmaco. Va assunta dopo prescrizione medica, meglio se di un ginecologo. Sarà lo specialista stesso, attraverso domande a voi dirette sul vostro stato di salute e quello della vostra famiglia (anamnesi), a decidere se si rendano necessari esami ematici o talvolta genetici prima dell’inizio dell’assunzione. Nella maggior parte dei casi, quando l’anamnesi è negativa, gli esami non sono necessari. Questo perché le nuove pillole sono molto più leggere di quelle in commercio negli anni passati, ovvero contengono un minor quantitativo di ormoni, ed i rischi legati all’assunzione della pillola si sono rilevati molto bassi, se assunta dopo prescrizione medica. I rischi principali, se pur, ribadiamo, infinitesimamente bassi, sono legati ad eventi trombotici agli arti (trombosi venosa profonda) e raramente ai polmoni (embolia polmonare).

Restano comunque importanti gli esami del sangue, durante l’assunzione di pillola estroprogestinica. In non poche pazienti infatti si riscontrano aumenti dei livelli di colesterolo e trigliceridi, che talvolta ne rendono necessaria la sospensione o il cambio del metodo anticoncezionale.

Il consiglio è sempre quello di consultare il ginecologo per poter valutare insieme, se gli esami sono necessari o meno, sia prima che durante la terapia.

2018-12-29T20:54:40+00:0010 Luglio 2018|

Scrivi un commento