Gravidanza e nausea: le cause, quando inizia e come affrontarla

//Gravidanza e nausea: le cause, quando inizia e come affrontarla

Quando inizia una gravidanza, la maggior parte delle donne deve fare i conti con episodi di nausea, che per alcune possono essere frequenti e per altre meno, ma che si possono affrontare con alcuni accorgimenti.

Vediamo di seguito da cosa è causata la nausea gravidica.

CAUSE E INIZIO DELLA NAUSEA IN GRAVIDANZA
Il CAMBIAMENTO ORMONALE è il primo fattore che scatena la nausea in gravidanza: la forte produzione di BETA HCG agisce sullo stomaco e va a influire sul processo digestivo. 
Nella maggior parte dei casi, la nausea si presenta al mattino, in quanto lo stomaco è vuoto (c.d. NAUSEA MATTUTINA); ciò però non esclude si possano verificare anche episodi di nausea dopo i pasti e alla sera. Solitamente la nausea inizia nel I° trimestre di gestazione e per la maggior parte dei casi si manifesta intorno alla 7-8° settimana, ma potrebbe presentarsi anche prima, per poi incominciare a regredire. Non è escluso che la nausea possa manifestarsi negli ultimi mesi di gravidanza. Questo avviene in quanto ingrossandosi l’utero va a premere sullo stomaco, procurando un reflusso dei succhi gastrici nell’esofago e creando una sensazione di bruciore.

RIMEDI PER COMBATTERE LA NAUSEA IN GRAVIDANZA
La nausea in gravidanza, in casi del tutto normali, non richiede una terapia.
Sono sufficienti alcuni dei seguenti accorgimenti:
– non rimanere a digiuno per lungo periodo;
– non saltare i pasti, poiché lo stomaco vuoto crea ancora più nausea;
– masticare a lungo per stimolare la salivazione e facilitare la digestione;
– evitare caffeina, succhi di frutta, thè, alimenti molto grassi e speziati, spremute di agrumi, grandi abbuffate e cibi con forti odori (i.e. formaggi stagionati).

Quindi SI:
– a piatti a base di fibre (come pasta, riso e pane integrali);
– al minestrone, che può saziare senza creare nausea;
– allo ZENZERO, da utilizzare nei piatti cucinati.

In aggiunta ai suggerimenti culinari, un corretto movimento fisico riduce la nausea gravidica. Passeggiate all’aria aperta, soprattutto al mattino, aiutano la produzione di ENDORFINE, che possiedono la capacità di allontanare la nausea. Specialmente dopo aver mangiato evitare di stare a lungo sedute per non comprimere lo stomaco.

2019-07-15T11:46:34+00:0031 Luglio 2019|Alimentazione|